banner centrale alto


CALENDARIO ESAMI ECDL Session…

CALENDARIO ESAMI ECDL  Sessione Ordinaria A. S. 2017/2018

CALENDARIO ESAMI ECDL Sessione Ordinaria A. S. 2017/2018

Read more

ORARIO DI RICEVIMENTO MENSILE …

ORARIO DI RICEVIMENTO MENSILE DEI GENITORI -  A.S.2017/18

Si comunica che i Signori Docenti riceveranno i Signori Genitori in orario antimeridiano la prima...

Read more

INCONTRO SCUOLA FAMIGLIA NOVEM…

INCONTRO SCUOLA FAMIGLIA MERCOLEDI' 8 NOVEMBRE 2017 ORE 15:00 – 18:00 CLASSI I GIOVEDI' 9 NOVEMBRE...

Read more

INSIEME CONTRO LA VIOLENZA SUI MEDICI. AL LICEO VOLTA INFORMAZIONE E' PREVENZIONE.

Come potremmo opporci a queste violenze? A rispondere a queste domande sono stati molti. Il convegno è stato aperto e condotto dalla voce della moderatrice, Anna Briante. Numerose sono state le autorità che hanno preso la parola e ancora molte le testimonianze dei medici in servizio presso le guardie mediche, dei dottori nei presidi ospedalieri che in passato hanno subito violenze sul posto di lavoro. Tra queste vi sono le tristi esperienze del dirigente medico del 118, Antonello Morabito, ancora del cardiologo Enzo Amodeo, per non dimenticare quella – importantissima - della dottoressa Seratina Strano, vittima di recente di violenza sessuale a Trecastagni (Catania). Tra gli interventi dei presenti, ricordiamo quello del sindaco della città metropolitana, Giuseppe Falcomatà. "Chi aggredisce un medico aggredisce se stesso poiché aggredisce chi ha la capacità di salvaguardare la sua vita." Ma non solo. Ad un'analisi sociale della problematica, il sindaco ha accompagnato una promessa, un impegno assunto in prima persona dichiarando che si muoverà per aumentare la sicurezza sui presidi sanitari del territorio. La dottoressa Rosato (Associazione Donne Medico) ha sottolineato come le strutture territoriali ed ospedaliere siano carenti di misure di sicurezza. Le postazioni delle guardie mediche sono spesso lontane e prive del necessario per svolgere un lavoro sicuro. Ancora la Dott.ssa Caprino ha messo in evidenza la solitudine che accompagna i professionisti delle guardie mediche. Il Direttore del Grande Ospedale Metropolitano, il dott. Benedetto, ha detto che vanno assolutamente presi provvedimenti per tutelare diritti legittimi. Alla luce di queste e altre considerazioni, come quelle del dottore Giacomino Brancati, direttore dell’ASP di Reggio Calabria, Cinzia Nava (Presidente della commissione generale pare opportunità) ha detto: "Gli atti di violenza tradiscono la vera essenza del concetto -amore-". Sono questi atti privi di una motivazione, spesso rivolti a donne innocenti che non hanno la forza necessaria per difendersi da gli uomini che abusano della loro fisicità; infatti come ha messo in evidenza il sindaco della nostra città, oggi il 70% dei laureati in campo medico è rappresentato da donne che, per la convinzione che da sempre è viva nella mentalità del mondo, non vengono identificate come dottori, alla pari degli uomini. Questo sfortunatamente perché, come ha puntualizzato il sindaco, "C’è una violenza di fondo data dall’ignoranza".

Sensibilizzare è già un inizio di conoscenza.

Sara Tarantino 4C

fin fiv2 fitet fitarco   logo Fed ginnastica italiana
           
logo Fit Logo FIJLKAM  logo fed ita pallacanestro LOGO -FIBa-300x300    
 logo-adspem web  AIL hospice logo-centaura
 avis  AIDO web