banner centrale alto


comunicazione

CALENDARIO CORSO DOCENTI 8 …

Snodo formativo territoriale per la formazione in servizio all'innovazione didattica relativo all'asse i – istruzione...

Read more

CALENDARIO CORSO DOCENTI 7 …

Snodo formativo territoriale per la formazione in servizio all'innovazione didattica relativo all'asse i – istruzione...

Read more

CALENDARIO CORSO ANIMATORI DIG…

Snodo formativo territoriale per la formazione in servizio all'innovazione didattica relativo all'asse i – istruzione...

Read more

Non spegniamo le speranze!

Aido L.S. Volta 19 2 2013 1Nell’Aula magna del Liceo Scientifico “ Alessandro Volta”, giorno 19 febbraio, dalle ore 11 alle ore 13 si è svolto l’incontro tra i rappresentanti dell’Associazione Italiana Donatori Organi (AIDO) di Reggio Calabria ed alcune quarte e quinte classi.

Dopo l’iniziale saluto del nostro Dirigente Scolastico, Prof.ssa Palazzolo, sono intervenuti i vari membri dell’AIDO: il Prof.re Paone, il Dott. Suraci , la Dott. ssa Biondi.e il Prof. Aquilino

Il seminario è stato incentrato sull’importanza della donazione degli organi e sui vari aspetti di essa: sono tanti oggi i pazienti in lista d’attesa costretti a trascorrere il loro tempo sperando in un miracolo che, purtroppo, per molti di loro non avverrà mai.

Sensibilizzare possibili donatori ad offrire la propria vita per salvarne un’altra è lo scopo principale di questa Associazione.

Il Dottore Suraci ha poi illustrato la procedura di espianto ed impianto di organi che avviene soltanto quando è accertata la morte cerebrale del donatore dopo un’attenta e costante osservazione dei parametri vitali.

Noi ragazzi siamo stati sensibilizzati a non temere di realizzare il gesto della donazione, soprattutto grazie alla testimonianza del giovane campione dei trapiantati Federico il quale ha affermato che “in un’altra vita, gli piacerebbe stringere la mano al suo salvatore. Sa che Dio gli ha offerto una seconda opportunità, una seconda vita che vuole vivere nel migliore dei modi anche per onorare il grande gesto del suo donatore”.

È un gesto d’amore quello di permettere ad un’altra persona di continuare il proprio “viaggio” che a volte sembra venire meno, che possa interrompersi da un momento all’altro; un gesto che anche noi potremmo avere bisogno di ricevere.

Si spera che questo “prezioso” incontro abbia fatto breccia nei cuori di tutti i presenti.

Siamo noi, potenziali donatori del futuro, che dobbiamo comprendere l’importanza di quello che è considerato il più grande gesto d’amore: donare la propria vita per gli altri.

Non c’è nulla da perdere, ma tutto da guadagnare perché restituire la speranza di una nuova vita a chi soffre è come farlo rinascere.

 

Anna Galatà

Maria Chiara Quattrone

VB

 

fin fiv2 fitet fitarco   logo Fed ginnastica italiana
           
logo Fit Logo FIJLKAM  logo fed ita pallacanestro LOGO -FIBa-300x300    
 logo-adspem web  AIL hospice logo-centaura
 avis  AIDO web