banner centrale alto


banner  orientamento 2017-18

CALENDARIO CORSO DOCENTI 8 …

Snodo formativo territoriale per la formazione in servizio all'innovazione didattica relativo all'asse i – istruzione...

Read more

CALENDARIO CORSO DOCENTI 7 …

Snodo formativo territoriale per la formazione in servizio all'innovazione didattica relativo all'asse i – istruzione...

Read more

CALENDARIO CORSO ANIMATORI DIG…

Snodo formativo territoriale per la formazione in servizio all'innovazione didattica relativo all'asse i – istruzione...

Read more

DECRETO DI ESCLUSIONE GRADUATO…

DECRETO DI ESCLUSIONE GRADUATORIE. DI CIRCOLO E DI ISTITUTO TRIENNIO 2017-2020

Read more

LA TUA GIUSTIZIA NON E’ LA MIA. GLI STUDENTI DEL VOLTA SI CONFRONTANO SUI TEMI DELLA GIUSTIZIA E DELL’ETICA PUBBLICA.

 

la tua giustizia non è la miaProprio Ottavio Sferlazza è stato l’interlocutore degli studenti del Liceo “Alessandro Volta”, introdotto da Francesco Alì, portavoce dell’associazione Quello Che non ho, che ha ribadito l’importanza che rivestono le questioni più controverse che riguardano il mondo del diritto. I giovani hanno ascoltato il racconto dell’esperienza del magistrato, cresciuto sotto la guida di un maestro quale Paolo Borsellino, “ ho avuto l’onore e il privilegio di essere stato allievo di Borsellino”, come lo stesso Sferlazza ha dichiarato. Lo hanno, poi, sollecitato con domande e dubbi in un dibattito serrato e di ampio respiro in cui i ragazzi hanno potuto realmente fare esercizio di democrazia attiva e consapevole, secondo la filosofia e le scelte didattiche del Liceo Volta, come più volte ribadito dal Dirigente Scolastico Professoressa Angela Maria Palazzolo, in altre occasioni. La conversazione ha toccato molti temi ma innanzitutto il procuratore ha ribadito che la presenza della magistratura nelle scuole deve essere sempre sentita come impegno morale e mai passerella mediatica, così come Rocco Chinnici ha raccomandato che fosse quando inaugurò questa buona pratica scolastica. Infatti tali incontri devono avere il compito di tener desta la memoria per evitare che nei giovani, ma anche nei meno giovani, avvenga quel pericoloso fenomeno d rimozione dei fatti che, soltanto rimanendo ben impressi nella memoria saranno paradigma esemplare perché non avvengano più; indelebili, per esempio, dovranno essere i tragici eventi che hanno portato alla strage di Capaci e allo straordinario tributo di sangue che la Sicilia ha versato. la tua giustizia non è la miaMa Sferlazza ha anche parlato ai giovani, sollecitato dalle domande di Davide, Claudio, Demetrio e Barbara dell’omertà come rifiuto di riconoscere legittimazione alle istituzioni, della solitudine che favorisce la delinquenza, delle libertà negative e positive, dell’eguaglianza nei diritti e del diritto all’eguaglianza, creando un intenso momento di commozione quando ha raccontato la storia della identificazione e della cattura dei killer del giudice ragazzino Rosario Livatino. Il Presidente dell’Anpi Sandro Vitale ha voluto ricordare ai giovani il valore della nostra Costituzione, frutto della fatica lucida e intelligente di tanti uomini e donne e del sacrificio di tutti coloro che per la costruzione di una Italia repubblica democratica hanno dato la vita. Nel salutare i giovani il Procuratore Sferlazza li ha invitati a visitare i tribunali per percepire quale sia l’atmosfera che vi si respira e ha dato loro appuntamento al 16 Maggio per continuare a parlare di giustizia relativa e di relativismo della giustizia. 

la tua giustizia non è la mia

fin fiv2 fitet fitarco   logo Fed ginnastica italiana
           
logo Fit Logo FIJLKAM  logo fed ita pallacanestro LOGO -FIBa-300x300    
 logo-adspem web  AIL hospice logo-centaura
 avis  AIDO web